Salta il contenuto
Approfondimento: Nike Dunk - dropout

Approfondimento: Nike Dunk

Sono le 10:00 e finalmente ricevi la notifica che aspettavi da settimane: "L'estrazione SNKRS è ora aperta". Hai i tuoi amici e la tua famiglia in una chat di gruppo per ricordare loro di entrare. Le 10:10 girano intorno e ti rendi conto in quel momento che hai appena preso 16 L. Viene da chiedersi: "quando è diventato così difficile comprare le scarpe?" Non è sempre stato così.

La storia della Nike Dunk:
Oggi, la Nike Dunk è una delle silhouette più ricercate mai lanciate dall'azienda. È stato originariamente rilasciato nel 1985 come una fusione di tre sneakers Nike: Legend, Terminator e Jordan 1. Prima del rilascio della prima Dunk, la maggior parte delle scarpe prodotte all'epoca erano tutte bianche o in tinta unita. Ciò ha portato alla rivoluzione nota come color blocking. Piuttosto che una scarpa in tinta unita, Nike ha introdotto due varianti di colore. La campagna in seguito divenne nota come "Resta fedele alla tua scuola". 12 scuole diverse hanno avuto la fortuna di ricevere colorazioni speciali di Nike Dunk e abbigliamento abbinato. Il lancio iniziale della scarpa era per i giocatori di basket di queste scuole, da cui il nome Nike Dunk. Purtroppo, al momento del rilascio, la Dunk è stata rapidamente oscurata dal richiestissimo modello Jordan 1.

Dopo aver inviato brevi onde d'urto attraverso la comunità delle sneaker, le Nike Dunk sono state rapidamente dimenticate. Le coppie iniziarono a spuntare nei negozi a prezzi scontati. Proprio mentre sembrava che la fine della Dunk fosse alle porte, un nuovo pubblico di consumatori ha trovato un uso diverso per la scarpa.

La nascita di Nike SB:
Proprio come i giocatori di basket, anche gli skater avevano bisogno di una scarpa solida con una buona presa e supporto per la caviglia. Quella che una volta sembrava una tendenza in via di estinzione ora è risorta ed è tornata come se non fosse mai andata via. Nike ora stava cercando di fare scalpore nella comunità di pattinaggio. Si sono presi la responsabilità di ottenere feedback dal maggior numero possibile di pattinatori e lanciare una scarpa che sarebbe diventata il punto di riferimento. Attraverso tentativi ed errori, Nike alla fine ha lanciato Nike SB Low. Questa era essenzialmente una resa bassa della silhouette Dunk. Sulla base del feedback di innumerevoli skater, Nike ha concluso che un modello low-top con una lingua gonfia sarebbe il cambiamento ideale necessario per realizzare la scarpa da skate perfetta.

Il passo successivo nel grande piano è stato quello di distribuire queste nuove scarpe da ginnastica ai negozi di skate che avrebbero aiutato a colmare il divario tra Nike e la cultura dello skate. Sono stati selezionati 12 negozi di skate in totale per trasportare queste scarpe, alcuni dei quali importanti sono Atmos, Premier e FTC. Un altro cambiamento fondamentale alla linea Nike SB è arrivato quando Eric Koston ha iniziato a lavorare con Nike. Ha suggerito una lingua più snella per offrire più varietà ai pattinatori. Ciò ha portato alla concezione della Nike Dunk Low. Quando gli skater di tutto il mondo hanno iniziato a notare questa nuova linea di scarpe da ginnastica, così hanno fatto molti altri consumatori a cui piaceva l'aspetto delle scarpe. Quello che era iniziato come un modo per essere più inclusivi per qualcosa di più dei semplici giocatori di basket si è trasformato in un movimento. I negozi di skate iniziarono a ricevere chiamate da tutta la nazione e le scarpe che un tempo erano ampiamente disponibili ora erano esaurite lo stesso giorno in cui sono state rilasciate.

Nike ha iniziato a passare dai nuovi ragazzi sul blocco nella scena dello skate ai leader del movimento. L'evoluzione della schiacciata non si è conclusa con la creazione delle Nike SB. Volevano andare oltre, consentendo ai negozi di skate di avere il controllo creativo sulle scarpe che sarebbero state lanciate. Ciò ha portato a una nuova era nelle sneaker dominata principalmente dalle collaborazioni del marchio.

Nel 2002 è stata rilasciata una delle collaborazioni Nike SB più iconiche di tutti i tempi. La Supreme Nike SB Low ha debuttato in 3 colorazioni e ha cambiato per sempre il gioco delle scarpe; questa collaborazione è stata seguita dalla loro collaborazione sul modello hi top un anno dopo. La Nike Dunk, che un tempo era considerata solo una scarpa da basket, ora si è trasformata in qualcosa di molto più grande. Non solo i negozi stavano ottenendo collaborazioni, ma anche pattinatori molto rinomati le stavano ottenendo. Alcuni nomi importanti sono Paul Rodriguez, Eric Koston ed Elissa Steamer.

La Nike Dunk oggi:
Fino ad oggi, la silhouette Nike SB ottiene collaborazioni con grandi aziende, artisti e skater allo stesso modo. Travis Scott è tra le icone recenti con cui Nike ha lavorato in una collaborazione con SB. La Cactus Jack SB è stato rilasciats nel febbraio del 2020, dimostrando che l'hype è tutt'altro che finita.


Tutto sommato, la Nike Dunk si è consolidata come un punto fermo nella storia delle sneaker che non può essere trascurato. La scarpa è stata inizialmente messa in ombra dalla Jordan 1, tuttavia molti anni dopo e si rivela ancora molto ricercata. Anche l'evoluzione della Nike Dunk nella Nike SB ha giocato un ruolo chiave nella scarpa mantenendo l'attenzione che aveva. La prossima volta che SNKRS ti consegna una L, ricorda solo che l'hype ha richiesto molto tempo.
Articolo successivo The People Vs. ora disponibile presso dropout